Come stanno cambiando l’ospitalità le opportunità di lavoro nelle Dolomiti? L’abbiamo chiesto all’ing. Giuseppe Romanelli, titolare della società Home and Hospitality di Selva di Cadore e della gestione della “Residenza Domino” – appartamenti ammobiliati ad uso turistico – in Piazza San Lorenzo a Selva di Cadore. Romanelli ci parla anche di una opportunità di lavoro a Selva di Cadore.

Le Dolomiti, e le Alpi, sono un mondo cerniera: collegamento tra nord e sud dell’Europa, tra noi e la natura, tra la cultura locale e quella di chi viene in visita. Come sta cambiando il mondo dell’ospitalità?

“Residenza Domino” – appartamenti ammobiliati ad uso turistico

Dalla mia esperienza noto che l’ospitalità coinvolge non tanto e non solo i clienti italiani ma molto di più i clienti stranieri. Ad esempio ultimamente ho ospitato clienti belgi, spagnoli, portoghesi mentre in passato la clientela era soprattutto italiana o dei paesi confinanti ad est come Slovenia, Croazia, eccetera. Quindi il panorama si sta allargando, merito indubbiamente anche anche delle piattaforme e della promozione che si può fare.

Come sta andando il centro commerciale e culturale “diffuso” di Selva di Cadore che gestisce la sua Società?

lavoro-selva-di-cadore
Spazio co-working a Selva di Cadore

Ci sono diversi servizi: la lavanderia, ad esempio, un servizio rivolto sia alla popolazione locale che ai turisti, è stata una scelta felice. Pensi che serve anche la popolazione (sia residenti che turisti) dell’Alto Agordino perché le lavanderie automatiche più vicine sono sono ad Agordo e a Cortina, ad oltre a 30 km di distanza.
Lo spazio co-working e il punto ricevimento pacchi, servizi un po’ più di nicchia, si stanno conquistando notorietà un po’ più lentamente.
Il negozio di prodotti tipici completa l’iniziativa del centro commerciale, e intendiamo andare avanti. Il punto critico in questo periodo è trovare personale in ambito commerciale e dei servizi.

lavoro-selva-di-cadore
Lavanderia automatica a Selva di Cadore

Gestisco inoltre degli appartamenti in affitto per vacanze, che vanno molto bene. Tuttavia anche qui occorre personale di accoglienza all’altezza: i turisti non sono dei pacchi, ma delle persone, e più si offre loro in termini di gentilezza, informazioni e servizi, più si ottiene gratificazione. Sono in cerca quindi sia di personale di accoglienza che per le pulizie, ben supportate peraltro da personale della valle che ad un certo punto però pensa anche di passare la mano ad altri.
La difficoltà persiste anche pensando di assumere personale extracomunitario o profugo dall’Ucraina: la burocrazia richiesta è scoraggiante. Dalla Prefettura non hanno ancora fornito la modulistica necessaria per la gestione dei profughi ucraini, come hanno specificato anche le associazioni di categoria.

Qual è il profilo delle persone che lavorano con lei?

lavoro-selva-di-cadore
Bottega dei prodotti delle Dolomiti a Selva di Cadore

Sto cercando ad esempio una persona che lavori a Selva di Cadore, presso lo spazio co-working, cui delegare la gestione delle richieste di informazioni e prenotazioni degli appartamenti e l’accoglienza turistica. È un’attività di relazione, da gestire inizialmente con il computer (messaggi, posta elettronica) e poi, quando gli ospiti arrivano, accogliendoli, mostrando loro l’appartamento e i servizi. Si corrisponde in italiano, inglese, tedesco, anche spagnolo, con l’assistenza del computer e di informazioni già predisposte da inoltrare all’ospite in modo da stabilire una prima relazione. È un’ottima opportunità per consolidare le competenze linguistiche.
Questa attività si svolge dall’ufficio co-working che è collegato internamente con il negozio di prodotti tipici. La stessa persona ha tempo quindi di seguire i clienti in negozio quando entrano (suona un campanello). È quindi un’attività di relazione, sia in presenza che a distanza, molto varia e gratificante per chi ama stare in relazione con le persone. C’è poi da gestire i riordini del negozio, verificare gli articoli in esaurimento, eccetera. L’accoglienza degli ospiti si svolge presso gli appartamenti che distano 500 metri.
È un’opportunità di lavoro estivo, da subito, ma può diventare anche stabilmente annuale; nel fuori stagione c’è poi tempo per integrare con altre attività personali o professionali.

Quali sono i vantaggi di questo lavoro a Selva di Cadore?

lavoro-selva-di-cadore
“Residenza Domino” – appartamenti ammobiliati ad uso turistico

Intanto non serve l’automobile per spostarsi: tutto è nello stesso stabile, gli appartamenti sono a 500 metri, nel centro di Selva di Cadore. Inoltre a chi venisse da lontano rendo disponibile alloggio con uso soggiorno e cucina in uno dei miei appartamenti: sono in piazza a Selva di Cadore, nello stesso stabile degli appartamenti, in una posizione molto comoda per il lavoro. Decisamente quindi non ci sono code né problemi di traffico!

Per informazioni: scrivere a homehospitality20@gmail.com oppure telefonare per appuntamento al n. 327 0728094.

Categorie: Notizie

0 commenti

Lascia un commento

Avatar placeholder

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *