Enrico Belli, autore di VacanzeDolomiti.com

Lago Fedèra e Rifugio Palmieri (m. 2.042) alla Croda da Lago

La Croda da Lago, i Lastòi de Formin, il Becco di Mezzodì e le Rocchette sono gruppi montuosi situati tra il Passo Giau, la Val Fiorentina, Cortina d'Ampezzo e la Valle del Boite.

Fanno da cornice, tra l'altro, alla splendida zona di Mondevàl, teatro dello spettacolare ritrovamento archeologico di una sepoltura preistorica di 7.000 anni fa.

Questo itinerario permette in meno di due ore di raggiungere il versante est di questi gruppi dolomitici.

Partenza!

Il Rifugio Palmieri può essere raggiunto in molti modi. In questa scheda suggeriamo il tragitto più corto e panoramico, che inizia dalla strada che da Cortina d'Ampezzo sale al Passo Giau, in corrispondenza del Ponte Rucurto, alla quota 1.700 metri.

Prendere il sentiero 437 che dopo aver attraversato il torrente Costeàna si inoltra nel bosco prendendo lievemente quota. In corrispondenza del Casòn de Formìn si incrocia e si prende il sentiero 434 in direzione del rifugio Palmieri. Da questo stesso punto è possibile prendere invece il sentiero 435 per la Val Formìn.

Per questa volta, tuttavia, continuiamo verso il rifugio Palmieri. Dopo questo bivio il sentiero inizia a salire nel bosco ed è l'unico tratto con una certa pendenza. Si giunge ad un punto panoramico, il Belvedere, a quota 2.075 metri: una splendida veduta su tutta la conca ampezzana esige a questo punto di estrarre la macchina fotografica e fare qualche scatto.

Da qui in poi, in leggera discesa, il sentiero conduce rapidamente a destinazione, attraversando un rado bosco di alta montagna, e gratificando di una splendida veduta sulle Tofane, sul monte Antelao dalla parte opposta. Si vedono nitidamente, tra il gruppo del Sorapìss e il gruppo del Cristallo le Tre Cime di Lavaredo.

Il Rifugio Palmieri

Giungiamo finalmente al Rifugio Palmieri, che sorge sulla riva del fiabesco Lago Fedèra. Leggi anche la descrizione del Giro della Croda da Lago per Val de Formìn, Forcella Formìn, Forcella Ambrizzola e Rifugio Palmieri, pubblicata a Luglio 2018


Proseguire o ritornare?

Dal Rifugio Palmieri è possibile proseguire verso la puntorosa Forcella Ambrizzòla e da qui scendere verso puntorosa Serdes di San Vito di Cadore lungo i sentieri 436 o 458, oppure raggiungere la zona di puntorosa Mondevàl, la Forcella Giau e il Passo Giau.
Dal Rifugio Palmieri è possibile inoltre scendere direttamente verso Campo di Cortina d'Ampezzo lungo il sentiero 432, che in realtà è una carrareccia percorsa anche da un comodo servizio di jeep navetta. 

L'escursione in sintesi

  • Partenza: dal Ponte Rucurto (quota m. 1.695), lungo la strada Cortina d'Ampezzo - Passo Giau.
  • Tempi: 1 ora (per i tempi con bambini al seguito vedi alla voce Bambini).
  • Difficoltà: facile.
  • Sentieri: segnati.
  • Interesse: punto panoramico su Cortina d'Ampezzo lungo il sentiero, a quota 2.075 metri.
  • Bambini: camminano, oppure stanno sul portenfant; i tempi di percorrenza aumentano di circa 1 ora.
  • Cartografia: Foglio 03 - 1:25.000 "Cortina d'Ampezzo e Dolomiti Ampezzane", Tabacco editore.
  • Aggiornato: Agosto 2017

puntorosa Torna in cima alla pagina