Escursione ai Laghi di Colbricòn e Cima Cavallazza, partendo a piedi da San Martino di Castrozza

Ecco una gradevole escursione che da San Martino di Castrozza porta agli incantevoli Laghi di Colbricòn a quota 1.908 metri. Raggiungerai dopo Cima Cavallazza, un punto panoramico sulla Valle del Primiero e sulle Pale di San Martino.

Lascia l’auto a San Martino di Castrozza e raggiungi Prà delle Nasse seguendo le indicazioni per Malga Ces.

Prosegui lungo la strada per Malga Ces fino a quota 1.507 dove sulla destra si stacca un ampio sentiero nel bosco, il n. 13.

Il sentiero ti permette di prendere quota nel bosco portandoti sopra Malga Ces, senza percorrere la strada carrozzabile.

Uscito dal bosco, riprendi la strada sterrata che sale nel bosco (348) fino a farti raggiungere la pista di sci.

Dopo un tratto in salita lungo la pista di sci (qui la pendenza aumenta leggermente), giungi ad una biforcazione: prendi a destra il sentiero 14 in direzione dei Laghi di Colbricòn. (In realtà è possibile anche prendere a sinistra, portarsi sull’altro versante e puntare verso Forcella Colbricòn per arrivare alla stessa meta. Ma questo sentiero è meno evidente).

Ecco il tratto del sentiero 14 che prende decisamente quota, parte nel bosco e parte al sole sul versante.

Il piccolo sforzo è presto premiato dall’arrivo ai Laghi di Colbricòn, prima tappa di questa escursione.

Tenendoti poi sulla destra del lago, prendi il sentiero, evidente ma senza numero, che sale verso Cima Cavallazza. Prenderai quota proprio sopra i laghetti, guadagnando progressivamente una speciale prospettiva dall’alto.

Putroppo questa volta le Pale di San Martino erano coperte da nuvole e ci dobbiamo accontentare della vista del crinale del Colbricòn e del Parco di Paneveggio.

Sulla cima tracce di trincee e, a vista, il sentiero che prosegue quasi sul crinale, fino ad arrivare al Passo Rolle. Da qui, con il sentiero 14-348 si ritorna ai Laghi di Colbricon e poi, per la stessa strada, a San Martino di Castrozza.

L’escursione in sintesi

Iscriviti alla newsletter per visualizzare tutti i dettagli tecnici di questa escursione: li riceverai via email.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *