Escursione al Rifugio VeneziaEcco una facile escursione al Rifugio Venezia al Monte Pelmo partendo da Vodo di Cadore. Raggiungi con l’auto Vodo di Cadore, entra in paese e scendi verso il Boite. Superato il ponte a valle del lago di Vodo di Cadore prosegui con l’auto in direzione di Malga Ciàuta.

Escursione al Rifugio Venezia

Qui parcheggia l’auto e goditi uno spettacolare panorama verso nord-est sull’Antelao, la Croda Marcora, e, tra queste cime, la Forcella Grande con la Torre dei Sabbioni.

Escursione al Rifugio Venezia

Inizia l’escursione al Rifugio Venezia

Escursione al Rifugio Venezia

Prendi il sentiero 475 in direzione ovest per inziare la tua escursione al Rifugio Venezia che raggiungerai in poco più di un’ora. Il percorso è facile, in leggera salita, parte nel bosco, parte tra ampie radure, su terreno senza rocce.

Escursione al Rifugio Venezia

Appena uscito dal bosco, comparirà di fronte a te la forma maestosa del Monte Pelmo nel suo versante sud-est, dalla caratteristica forma a mezzo catino. In realtà, da questo punto possiamo goderci la vista di un atollo tropicale, visto dal basso, e sollevato molto lontano dal mare in cui era immerso diversi milioni di anni fa.

Appena raggiunta la sella a sinistra del Col del Fer, quota 1.951, potrai vedere di fronte a te il Rifugio Venezia. Raggiungilo con un mezzo giro verso sinistra seguendo sempre il sentiero 475.

Al passo di Rutorto (m. 1.931) prenderai a desta il sentiero 471 ed in pochi minuti raggiungerai il Rifugio Venezia.

Variante escursione al Rifugio Venezia

Una facile variante è raggiungere il Monte Pena, quota 2.196, un piccolo rialzo a sud che ti permetterà una visuale più ampia e diretta del versante sud-est del Monte Pelmo. E guarda che vista su Antelao, Cima Belprà, Gruppo del Sorapìss (da destra a sinistra), e degli abitati di San Vito di Cadore e Borca di Cadore.

Non c’è un sentiero numerato che porta in cima a questo cocuzzolo erboso ma è facile individuare a vista il percorso di salita. L’unica accortezza è di tenersi a distanza dagli strapiombi che circondano la cima.

Con questa accortezza, hai a disposizione una fantastica montagna erbosa, perfetta per una partita a freesbee.

appartamenti per vacanze nelle Dolomiti

Ritorno per la stessa via dell’andata.

L’escursione al Rifugio Venezia da Malga Ciàuta in sintesi

Iscriviti alla newsletter per visualizzare tutti i dettagli tecnici di questa escursione: li riceverai via email.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *