Nei giorni scorsi c’è stata una alluvione più grave di quella del 1966. Sui media nazionali, purtroppo, le notizie non sono state presentate in modo esauriente, almeno fino ad ora.

Esprimiamo solidarietà alla gente delle Dolomiti, pubblicando semplicemente foto, collegamenti ad articoli e video. Pubblichiamo solo foto con indicazione chiara del luogo,  dell’autore della foto e la fonte.

Se vuoi collaborare a questa pagina invia la tua foto a info @ vacanzedolomiti.com con l’indicazione di luogo e data dello scatto, l’indicazione dell’autore della foto e una breve didascalia di 1-2 righe.

Se vuoi esprimere la tua solidarietà, condividi questa pagina. Le immagini parlano più di molte parole.

Bosco della Val Visdende, vista dal drone. Foto di Simone Da Rin (via Facebook).

SP 251 della Val Zoldana, nei pressi di Malga Staulanza. Foto Enrico Belli

SP 251 della Val Zoldana, nei pressi di Malga Staulanza. Foto Enrico Belli

Strada da Auronzo di Cadore a Misurina. Foto di Simone Da Rin (via Facebook)

 

Strada da Auronzo di Cadore a Misurina. Foto di Simone Da Rin (via Facebook)

Livinallongo del Col di Lana, foto di Claudia Pucca Dati (via Facebook)

Casa scoperchiata nella zona di Alleghe-Caprile. Foto di Diego Riva (via Facebook)

Il Boite a Perarolo di Cadore, foto di Annamaria Canepa (via Facebook)

Feltre, viale Gaggia, prima e dopo. Foto di Riccardo Sartor (via Facebook)

Video

Un video di Gerry De Zolt sulla Val Visdende con riprese effettuate dal drone.

Alberi caduti nel bosco tra Agordo e Passo Duran

Link ad altri articoli (siti esterni)

MALTEMPO IN VENETO/ “Strade bloccate e paesi irraggiungibili, tutto è cambiato per sempre”, di Alberto Trevissoi, IlSussidiario.net.

Intervista al geologo Luigi d’Alpaos al TGR-Veneto: “Venti fortissimi, che nel 1966 non c’erano. Purtroppo da 50-60 anni non si fanno opere idrauliche; nessun fiume veneto è in condizioni di sicurezza idraulica nei tratti di pianura”.

Dal Corriere della Sera online: “Sull’Italia venti veloci come uragani: nel Bellunese raffiche a 192 chilometri all’ora, come un uragano di categoria 3”.

BBC news: “Italy storms: Five dead as northern villages are cut off”. Un articolo sul maltempo in Italia con apertura su Veneto e Trentino: “The worst-affected areas were in the far north, particularly Trentino and Veneto, where schools had to close.”

Categorie: Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *