Escursione alle Cinque Torri e alle trincee della Grande Guerra

Descrizione dell’itinerario

La salita alle 5 Torri si può fare a piedi da punti diversi: dal passo Falzarego, ad esempio, oppure dalla stazione a valle della Seggiovia Bain de Dones. In questo caso è possibile anche salire più comodamente con la seggiovia quadriposto carenata (utile per proteggersi da una pioggia improvvisa o vento durante la salita, in caso di tempo incerto). La stazione a monte della seggiovia è il Rifugio Scoiattoli (m. 2.200).

Nell’area si sviluppano le trincee della Grande Guerra, in parte ricostruite e percorribili come Museo all’aperto: dei pannelli descrittivi in tre lingue illustrano al visitatore tutto il percorso.

Il percorso è realizzato ripristinando trincee, camminamenti, punti di osservazione, e con l’allestimento di scene di guerra con figure umane in vetroresina ad altezza reale.

Il panorama è stupendo e vasto. Vista ravvicinata sui Lastoi de Formìn, Averau, Nuvolau. Verso sud-est, anche la Valle del Boite, con Antelao, gruppo del Sorapìss, Croda Marcora.

Verso Nord, superba vista su Lagazuoi e Tofane; tra questi si ergono le torri delle Cime di Fanes.

L’escursione in sintesi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *